via Carlo Besta, 1
23100 Sondrio
Tel. 0342 21.33.51
Fax: 0342 21.33.51
cell 344 380 6584
Api-Sondrio Società Cooperativa
 
  Homepage
  Chi siamo
  Servizi
  Il miele
  Mieli
  Le Confezioni
  Attrezzatura
  Il laboratorio
  Compro Vendo
  Dove
 
 
 Le Confezioni  














  La presentazione di un prodotto di qualità esige una cura del packaging, cioè un'attenzione alla sua valorizzazione anche mediante il confezionamento. Siamo sempre tesi al miglioramento dell’estetica del confezionamento, perchè sia sempre più accattivante.
Il Miele della Valtellina è un prodotto di alta qualità e di nicchia e può essere considerato un riferimento, una proposta nella regalistica: la cura nella sua presentazione è quindi un fattore importante.
L’etichette sono state scelte con un concorso che ha coinvolto molti giovani artisti valtellinesi. Per il settore della regalistica abbiamo creato confezioni di cartone ad onda nuda, color tabacco, a due vasi da 500g, a quattro vasi da 250g e a tre da 40g.
In queste confezioni sono abbinati più tipi di miele perché questo, come il vino, deve essere conosciuto per la sua versatilità a sposarsi ai molteplici alimenti nelle diverse ore della giornata. Il miele è varietà e libertà di scegliere … basta conoscere.
Idee regalo
Oltre alle confezioni, interessanti sono le proposte delle idee regalo: cesti con i frutti dell’apicoltura della Valtellina: non solo una selezione dei migliori mieli ma l'insieme dei prodotti più qualificati delle nostre aziende.
La cüpeta (coppetta):
uno dei dolci più tipici e rappresentativi della Valtellina, conosciuto con più varianti ma composto essenzialmente da miele portato all’ebollizione e miscelato con gherigli di noci più o meno grossolanamente sbriciolate. L’impasto viene steso a raffreddare su un foglio d’ostia e pareggiato ad un altezza di quattro o cinque millimetri e ricoperto quindi con un altro foglio d’ostia che viene pressato al composto. Quando il dolce si sta raffreddando si procede al taglio in pezzi per poterlo poi confezionare. La consistenza rimane sempre morbida e si conserva anche relativamente a lungo se non fosse che...in genere viene sempre velocemente consumato!
Crema alla calendula
La cera delle api ha notevoli proprietà per proteggere i tessuti degli organismi viventi: dal legno alla nostra epidermide. La cera è stata utilizzata quindi nell’erboristeria come componente per tutta una serie di preparati della farmacopea tradizionale. In Alta Valle si tramanda una “ricetta” particolare, che viene custodita come geloso segreto. Estratto di calendula e piccole percentuali di resine di alcune piante vengono sapientemente mescolate per ottenere una crema eccellente per proteggere e nutrire la pelle, per aiutare i fenomeni di cicatrizzazione di piccole ferite, specie quelle provocate dal gelo o dall’esposizione ai vari agenti.
Le candele
La cera in passato serviva anche a produrre candele, poi fu soppiantata poi dalla paraffina. Con la riscoperta di questi oggetti come prodotti d’artigianato e per la valenza artistica, la cera ha ripreso un proprio ruolo e dimensione. Molti nostri apicoltori si dedicano, nel riposo invernale delle api, alla creazione di candele quali oggetti artistici dell’effimero che deve consumarsi nella bellezza della fiamma, dell’oggetto, dell’atmosfera, nel profumo di materiale interamente naturale.
Caramelle
Una ditta locale produce caramelle ritirando il miele dei nostri associati. Da miele di qualità, caramelle particolarmente buone! Caramelle al miele e al propoli in vari tipi di confezionamento.
Miele in section
In piccole ed eleganti scatole trasparenti viene proposto il miele ancora nel favo. Si ha cosi la possibilità di assaporare il miele direttamente nella cera, masticare questa “gomma americana” ante litteram. La cera equilibra la dolcezza del miele e restituisce un sapore particolare. Il sapore di primavera della cera vergine viene esaltato o ridotto dal tipo di miele che le api hanno raccolto e che varia dal periodo e dalla zona. In questo sta la magia di questo percorso alla ricerca del sapore più naturale ed integrale di un prodotto: la sua variabilità, la sua individualità e la mancanza di standardizzazione. La gioia sempre nuova di una sorpresa da indagare con il palato, e con tutti i sensi. Una scoperta piacevole quando la qualità è affidata ed assicurata da apicoltori seri e professionali come i nostri. La cera può essere masticata fin quando cede tutto il suo miele e poi può essere sputata oppure inghiottita, perchè innocua sebbene il nostro apparato digerente non sia in grado di intaccarla e quindi di assimilarla.

La Cooperativa rappresenta i produttori locali e non vuole essere nè divenire un'entità “commerciale”. Le produzioni che vengono offerte sono quindi esclusivamente dei nostri soci e prodotte localmente e perciò quantitativamente limitate e soggette quindi ad esaurimento fino alla successiva stagione produttiva.
 
nereal.com . 05|18